La località di Condofuri

Informazioni:

Abitanti: Gli abitanti sono detti condofuresi.  
Superficie: 58,53 kmq
Provincia di REGGIO DI CALABRIA
La popolazione:  5366 abitanti, di cui 2720 maschi e 2646 femmine. Le famiglie sono 1785.
I cognomi più diffusi:  Nucera, Modafferi, Pizzi, Manti
 

 Il comune di Condofuri:
"Protetta alle spalle dall’Aspromonte il pese dell’Area grecanica si affaccia ad anfiteatro sul torrente Pisciato. La vallata dell’Amendolea con il suo castello ne percorre il territorio come un mare che tutto avvolge. I canti, la poesia e la tarantella sono quelli dei loro avi greci. Cultura, storia e folclore è quello che il paese può offrire. La gentilezza e l’ospitalità degli abitanti rendono il soggiorno a Condofuri indimenticabile."

Curiosità: 
I greci di Calabria La cultura greca in Calabria ha la sua culla a Gallicianò. Testimoni della storia ellenica della Calabria, attraverso la lingua parlata dagli anziani e dai giovani, il piccolo centro tenta di strappare dall’oblio il suo passato. La comunità ellefona vive ancora nello stesso sito scelto dai loro avi. La poesia, i canti, la musica e i balli come la tarantella tradiscono le loro origini. La ciaramella, il tamburello accoppiati a strumenti a fiato tipo il flauto riproducono antiche ballate. La particolarità della tarantella grecanica sta nel tamburello che per la prima volta abbandona il ruolo di strumento di accompagnamento per diventare il protagonista assoluto. Unico è lo spettacolo degli uomini che si esibiscono in questa danza tradizionale. Nella piccola comunità, ricadente nel comune di Condofuri anch’esso portatore della grecità in Calabria, si sta tentando di difendere questo patrimonio che è si della zona grecanica ma per essere conosciuto e apprezzato da tutti. 

I gemellaggi: 
Il gemellaggio con Alimos Dal 1992 il paese di Condofuri è gemellato con quello greco di Alimos. 

Opere architettoniche da visitare:
Chiesa di Sant’Annunziata (Chiesa)
Di recente costruzione è la chiesa della frazione San Carlo.
Località S. Carlo

Chiesa Regina Pacis (Chiesa)
Di recente costruzione si trova alla marina di Condufuri.
Località Condofuri Marina

Chiesa di Sant’Annunziata dell’Amendolea (Chiesa)
Costruita negli anni ’60 ha il privilegio di conservare alcuni oggetti provenienti dalla chiesa dell’Annunziata dell’antica Amendolea di cui, oggi, restano soltanto i ruderi.

Chiesa San Giovanni Battista (Chiesa)
L’antica chiesa costruita tra il XIV e il XV secolo si trova a Galicianò.

Chiesa ortodossa Madonna dei Greci (Chiesa)
In questa chiesa di recente costruzione nel secondo sabato di ogni mese si celebra una funzione con il tradizionale rito ortodosso.

Ruderi chiesa SS. Annunziata (Chiesa)
Della costruzione bizantina restano i ruderi. Edificata a servizio del castello dell’Amendolea conserva una parte della torre campanaria divenuta il simbolo di Condofuri.

Castello Normanno (Castello)
Edificato in epoca normanna. Nelle sue mura di cinta ospitava oltre trecento abitanti. 

I sindaci: 
1971-73 Carmelo Pasquale Pizzi 1973-74 Renato Profili (comm. pref.) 1975-76 Carmelo Pasquale Pizzi 1977 Pasquale Ottana (comm. pref.) 1978-82 Carmelo Saverio Pizzi 1983-84 Francesco Musolino (comm. pref.) 1985 Giovanna Vilasi (comm. pref.) 1985-86 Marco Antonio Mandalari 1986-89 Carmelo Pasquale Pizzi 1989-93 Giovanni Saverio Nucera 1993 Leonardo Richichi (comm. pref.) 1993-95 Girolamo Mangiola 1995 Demetrio Martino (comm. pref.) 1995-98 Pasquale Fassì 1998-99 Felice Iracà (comm. pref.) 1999-… Giovanni Saverio Nucera

Nessun commento ancora

Lascia un commento