Storie della Calabria più antica e magica

Rappresentazione teatrale: Storie della Calabria più antica e magica, interpretate dall'attrice Elvia Gregorace

Nella suggestiva cornice del Parco delle Rimembranze che in queste sere di fine estate offre momenti i intrattenimento e spettacolo si è vissuto l'altra sera un momento di cultura con una rappresentazione teatrale. Al centro della quale protagonista assoluta è stata la Calabria, terra bellissima ed antica, ricca di storie antiche, di drammi sempre attuali di sentimenti gravidi ancora di un'umanità dolente.

Ad interpretare i racconti presentati, oltre che ad averne curato le scene, le musiche ed i costumi un'attrice dalla spiccata personalità quale è Elvia Gregorace. Giovane artista teatrale ha da sempre dimostrato una grande passione per la recitazione che l'ha portata, dopo gli studi universitari, a frequentare il Teatro dell'Acquario di Cosenza, perfezionandosi poi a Roma, dove ha parteci pato a vari spettacoli teatrali, come "L'ultimo viaggio di Pirandello" con Biagio Belfiore e "Le notti bianche di Cinecittà".

Elvia Gregorace ha partecipato anche a delle rappresentazioni tetrali all' estero come a Copenaghen ed in Tunisia con "La crisi del silenzio".Con passione e grande effetto scenico ha riproposto al pubblico vibonese racconti calabresi come "La fata e la lisca di pesce", "Mariuzzeddha e i briganti", "Lisa ed il mago". Storie d'amore sullo sfondo di uno scenario calabrese magico fatto di fate ed anche misterioso in cui si aggirano i briganti, tra i secolari abeti della magnifica Sila.

L' importanza delle storie del passato non è legata alla risonanza delle epoche di diffusione ed alla loro valenza educativa e formativa, bensì alla riscoperta e al valore delle nostre radici. Un dovere da assolvere anche nei confronti delle nuove generazioni in cui i giovani scoprono spesso all'improvviso di essere eredi di cultura e tradizioni quasi finite scoprendo così un'identità creduta persa.

Una serata di particolare intensità svoltasi grazie all' associazione "Dog days production" di Saverio Ferrise e al patrocinio del Comune di Vibo. Un momento di aggregazione che ha dato modo di gustare uno spunto culturale particolare.

Fonte: (Il Quotidiano della Calabria) 

4 Comments

  1. Sangineto adda
    <strong>Piacere di scoprire</strong><br />E un vero piacere di sapere che la calabria non e soltanto una regione d'Italia isolata e quello che dimostrano tante aticoli su la Calabria sono una calabrese del Belgio e sono incantata di sapere che la calabria e anche culturalmente ricca di attori di teatro, vivo in Belgio faccio del teatro, vorrei saperne di più su le comediante di origine Calabrese grazie di avermi dimostrato che in Calabria sci sono artisti. e non soltante storie scuri Adda sangineto del Belgio
  2. Sangineto adda
    <strong>Piacere di scoprire</strong><br />E un vero piacere di sapere che la calabria non e soltanto una regione d'Italia isolata e quello che dimostrano tante aticoli su la Calabria sono una calabrese del Belgio e sono incantata di sapere che la calabria e anche culturalmente ricca di attori di teatro, vivo in Belgio faccio del teatro, vorrei saperne di pi๠su le comediante di origine Calabrese grazie di avermi dimostrato che in Calabria sci sono artisti. e non soltante storie scuri Adda sangineto del Belgio
  3. insoragiatore
    dai impegnati di più
  4. insoragiatore
    dai impegnati di pià¹

Lascia un commento