LEGGE 27 Febbraio 2008, n. 30

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 15 febbraio 2008, n. 24, recante disposizioni urgenti per lo svolgimento delle elezioni politiche ed amministrative nell’anno 2008.
(GU n. 51 del 29-2-2008)
La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;
IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
Promulga
la seguente legge:

Art. 1.
1. Il decreto-legge 15 febbraio 2008, n. 24, recante disposizioni urgenti per lo svolgimento delle elezioni politiche ed amministrative nell’anno 2008, e’ convertito in legge con le modificazioni riportate in allegato alla presente legge.

2. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara’ inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E’ fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a Roma, addi’ 27 febbraio 2008

NAPOLITANO

Prodi, Presidente del Consiglio dei Ministri
Amato, Ministro dell’interno

Visto, il Guardasigilli: Scotti

LAVORI PREPARATORI

Camera dei deputati (atto n. 3431):
Presentato dal Presidente del Consiglio dei Ministri (Prodi) e dal Ministro dell’interno (Amato) il 16 febbraio 2008.
Assegnato alla 1ª commissione (Affari costituzionali), in sede referente, il 19 febbraio 2008, con pareri delle commissioni legislazione, 2ª, 3ª, 4ª, 5ª e 7ª.
Esaminato dalla 1ª commissione (Affari costituzionali), in sede referente, il 19 febbraio 2008.
Esaminato in aula il 19 febbraio ed approvato il 20 febbraio 2008.
Senato della Repubblica (atto n. 2009):
Assegnato alla I commissione (Affari costituzionali), in sede referente, il 21 febbraio 2008, con parere delle commissioni I, II, III, IV, V, VII.
Esaminato dalla I commissione (Affari costituzionali)
per i presupposti di costituzionalita’ il 26 febbraio 2008.
Esaminato dalla I commissione (Affari costituzionali), in sede referente, il 26 febbraio 2008.
Esaminato in aula ed approvato il 26 febbraio 2008.

Allegato
Modifiche apportate in sede di conversione al decreto-legge 15 febbraio 2008, n. 24
All’articolo 1 e’ aggiunto, in fine, il seguente comma:

"l-bis. I1 termine per esercitare l’opzione per il voto in Italia di cui all’articolo 4, comma 2, della legge 27 dicembre 2001, n. 459, decorre, con riferimento allo svolgimento delle elezioni politiche ed amministrative nell’anno 2008, dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto".

All’articolo 4, comma 1, primo periodo, le parole: "in una delle due Camere con almeno due componenti di essa" sono sostituite dalle seguenti: "nel Parlamento con almeno due componenti".

All’articolo 7, comma 1, dopo le parole: "del presente decreto" sono inserite le seguenti: ", pari a 3.932.881,10 euro per l’anno 2008,".

Nessun commento ancora

Lascia un commento