Itinerari turistico culturali della Calabria

La Calabria -o come si diceva allora: le Calabrie - insieme con le regioni del Mezzogiorno, a partire dalla fine del sec. XVII e per tutto il sec. XVIII, è stata meta di viaggiatori eccellenti, intenti a ripercorrere siti e tragitti lungo i quali i colonizzatori dell' Ellade impiantarono le colonie della Magna Grecia.

Sin d'allora essa è emersa nel panorama europeo attraverso molteplici resoconti di viaggio, che l'hanno portata all'attenzione di tutto il continente.
Dislocata nell'estremo lembo d' Italia, la Calabria è una regione di grandi giacimenti culturali e di variegate risorse naturali. Il clima mediterraneo consente visite
dalla primavera al tardo autunno, quando si rinnovano riti , legati al folklore contadino, alle tradizioni religiose e ai costumi delle minoranze etniche presenti nel territorio.

Sino a tempi recenti, la principale via d' accesso alla Calabria fu il mare.
Le vie di penetrazione all'interno erano segnate dal corso dei fiumi. Dal mare giunsero nell'VIII secolo a.C. i Greci, e fondarono le città/colonie di Sibari, Crotone , Locri e Reggio .

Perciò la regione è detta Magna Grecia. I Romani ruppero l'isolamento delle zone interne costruendo la via Popilia, che collegava Reggio Calabria a Capua .
Questo antico tracciato servì tra il 1960 e il 1970 a delineare l' autostrada Salerno-Reggio Calabria.
Negli stessi anni si avviò la costruzione degli aeroporti di Crotone, Lamezia Terme e Reggio Calabria, che consentono ora rapidi collegamenti con il resto del mondo.
La Calabria si può raggiungere, quindi, dal mare, dal cielo e via terra.
 

Un itinerario che si snodi lungo i percorsi delle varie civiltà susseguitesi nel tempo può essere, a grandi linee, cosi prefigurato.
Clicca su >> Itinerari turistico culturale

Il servizio "itinerari in Calabria" è supportato da Calabresi.net in collaborazione con Tropea.biz (il primo portale turistico calabrese), Capo Vaticano.travel (Agenzia di Viaggio e Turismo), Frantoionline.it (il primo portale nazionale dei frantoi oleari e dell'olio extravergine d'oliva) e Prodottitipicicalabresi.biz (portale dei prodotti tipici calabresi).

Nessun commento ancora

Lascia un commento