L’HO LETTO E VE LO RACCONTO :SHELLY LA PUZZOLA DI RAFFAELE FAMELI

TRATTO DA WWW.CAMBIARVITA.TK.
DI MARIA LOMBARDO

E’ per me una cosa inedita cimentarmi con i racconti per bambini, ma dalla visione del web site del giovane Raffaele Fameli ho deciso di porre l’accento su tale racconto: Shelly la puzzola. Raffaele Fameli giovane poliedrico musicista, scrittore di prosa e di poesia moltissimi scritti all’attivo presenti nel suo proficuo web site dal titolo sui generis www.cambiarvita.tk. 

Racconto che dipana la visione ed i traumi fisici e personali di una giovane puzzola che per conditio appartiene ad una categoria vessata nel regno animale, avendo subito a conti fatti l’onta del pregiudizio che alla giovane puzzola crea disagi e malesseri quotidiani. In siffatta situazione e non riuscendo a gestire una vita fatta di pregiudizi e solitudine usando le parole del Fameli per dare visione chiara di quanto è riportato in calce :”sono l’unico esemplare di puzzola qui, nel boschetto, nessuno mi comprende e mi scacciano “con tali parole si da inizio ad una avvincente storia tutta intercalata nel regno animale. Numerosissimi risultano essere i vari personaggi il far parlare il mondo animale con disinvoltura risulta essere di potere nelle mani del fresco Raffaele . Ottima padronanza lessicale stilistica ed inoltre linguistica il chè non è poco secondo i canoni moderni per la scrittura per bambini. La storia di Shelly a conti fatti è un excursus oltre che nel mondo animale incontrando le specie più disparate e descrivendo stili ed attitudini di siffatto mondo, anche, delle spiacevoli situazioni che colpiscono anche l’uomo. La puzzola pur di non soffrire decise di partire affrontando un periglioso viaggio pur di trovare la “terra promessa”ossia un mondo diverso fatto di accettazione. Braccata da due famelici lupi che tentano di punirla addebitandogli colpe mai commesse, Fameli le chiama:” colpa dello spruzzo” di cui le puzzole si fregiano ma, ahi! Per loro la giovane Shelly non ne fece mai uso. Sebbene il viaggio sia stato davvero rischioso, la puzzola rischiò la vita più volte, riuscì a farsi voler bene da animali singolari una iena ed un furetto come si suol dire quando l’arte dello scrivere si mescola meravigliosamente con la fantasia, cosa che al giovane Raffaele Fameli non manca. Tuttavia non manca nemmeno il lieto fine il famoso ritorno a casa e la realizzazione totale e perchè no anche dimenticando il doloroso passato. Una storia che insegna molto ….Ma è compito del gentile lettore scoprirne il lieto fine e valutarne le componenti.
Buona Lettura.

Nessun commento ancora

Lascia un commento