Libro: “Il segreto di casa Tindamo” di Stefano Olivieri

 Il romanzo. Frenetica avventura che si svolge nelle terre del golfo di Squillace, dove una leggenda vuole collocata la tomba di Cassiodoro, antico scrittore romano. La peripezia ha per protagonisti un elettricista calabrese e un’imprenditrice milanese, dal cui incontro prende avvio una ricerca storico-archeologica, cui seguono un ritrovamento miracoloso e una serie di sviluppi che coinvolgono la comunità locale.

 Durante il racconto si visitano i luoghi affascinanti ma sconosciuti in cui visse e morì Cassiodoro, si assaporano profumi e sapori (l’origano selvatico, i capperi, i fichi d’India). Si scopre così, proprio dietro l’angolo di casa, un lembo d’Italia davvero misterioso ed esotico, che fa cornice a una sorta di Indiana Jones e al nascere di un amore. Provenienti dai due lati della penisola e da culture e ceti sociali diversi, infatti, i due protagonisti superano diffidenze e pregiudizi, abbandonandosi infine ai ritmi di una vita semplice, costruita su valori autentici.

L’autore. Stefano Olivieri è nato nel gennaio del 1951 a Roma, dove vive con la moglie e un figlio. Laureato in architettura, lavora nella pubblica amministrazione, con incarichi di comunicazione istituzionale. Coltiva da sempre la passione per la scrittura, anche se non ha ancora pubblicato nulla su carta. In passato ha scritto i dialoghi per alcune puntate di una soap Rai (Un posto al sole). Ha scritto anche diversi romanzi esplorando i generi più diversi, dalla commedia all’avventura, dallo storico al thriller, ma non li ha mai proposti per la pubblicazione.
È molto impegnato nel sociale e gestisce un blog personale che ha raggiunto quasi 300mila visitatori (http://democraticoebasta.ilcannocchiale.it) dove si occupa prevalentemente di attualità e politica.

Nessun commento ancora

Lascia un commento