Non dimentichiamo Eugenio “Il Calabrese speciale”

  Eugenio Nigro classe 1986, Caporal maggiore del reparto paracadutisti Folgore di Pisa , medaglia d’oro al valor civile alla memoria, con decreto del Presidente della Repubblica del 14. 02.2008.Era nato ha Lappano(Cs), dove è vissuto per quasi tutti i suoi ventuno anni, e dove quel tragico sei agosto 2007 lo attese la sua tragica morte.

 Eugenio era un ragazzo generoso , idealista, credeva che un problema bisognava affrontarlo di petto e risolverlo, e così fececon quell’incendio che minacciava di distruggere in pochi attimi il lavoro che i suoi familiari avevano fatto da anni. Solo un calabrese può capire cosa voglia dire vedere il proprio oliveto andare in fiamme, è più di un semplice ardere di legno, è vedere denigrati gli sforzi di più generazioni , un dolore insopportabile. Così non esitò a lanciarsi in quelle fiamme,ma un improvviso cambiamento di vento, e per lui è la fine. Pensino ad Eugenio e al suo sacrificio , quanti sciaguratamente, danno fuoco alla nostra bella terra. Affinchè l’estate ormai prossima non si debbano contare altre vittime e non si debba vedere le tetre chiazze di bruciato ,offendere il nostro paesaggio, sapendo che non basta l’acqua dell’intero mare per spegnere il dolore della perdita di un “Calabrese speciale”.

Cosenza 27.05.2012
Tommaso Orsimarsi (scrittore)

Nessun commento ancora

Lascia un commento