Poesia: BUON ANNO! BUON ANNO!

A tutti quelli vicini e lontani i quali
non ci vedono, non ci ascoltano ma
forse ci pensano più di quanto pensiamo,
il bisogno e le tribolazioni ci han tenuti lontani.

Buon Anno! Buon Anno! A chi si ama, ai ricchi,
ai poveri e specialmente a chi in questo momento
di grande sconforto e sofferenza ha perso i suoi
cari in pochi attimi e quindi gli siamo vicini.

La sala è colma di gente, il più bello sta giungendo
lo spumante è sulla tavola per il classico botto,
il conto alla rovescia è già iniziato lo zero è pronunciato
i tappi volano verso le pareti, la gente si abbraccia.

I bicchieri si svuotano e qualcuno li riempie
gli sguardi commossi danno l’Addio all’anno
vecchio nell’oblio delle amarezze e tante delusioni,
i presenti acclamano l’anno nuovo con ardore.

Ai miei cari che sono lontani, li serbo nel mio cuore
San Silvestro è finito e ci invita a riflettere ad essere savi
e buoni, in qualche parte del mondo dove scorre sangue del mio sangue
vorrei soffermarmi per poterli vedere e dirgli: quanto mi mancate.

Trento.
L’autore: Rio Capano

Nessun commento ancora

Lascia un commento