Miriam Scarcello, chitarrista ed interprete di musica popolare

E' una delle ultime cantastorie del sud Italia. E’ diplomata in pianoforte e canto, è maestra di musica, ma è soprattutto una studiosa delle antiche sonorità popolari. Da anni si dedica alla ricerca musicale, per far riaffiorare i canti e le melodie originali della Calabria più profonda.

[GARD]

Miriam è innamorata della sua gente e degli antichi racconti persi nel suo popolo. Questo amore l’ha spinta a seguire il cammino dei cantastorie calabresi, a viaggiare di città in città per portare i suoi spettacoli di poesia e musica, in cui ci si immerge in un’alchimia di odori e sapori dimenticati, di piccole e grandi storie di ribellione e amore.

Ha un gruppo di quattro musicisti che la accompagnano (chitarra, flauto traverso, contrabbasso, percussioni). La carriera di Miriam è costellata di successi. Nel giugno 2002 Raitre le ha dedicato un servizio speciale come cantastorie ed interprete unica ed originale del canto calabrese. Ha svolto attività musicali presso l’Università della Calabria, ha partecipato all’estate concertistica culturale di Maratea (PZ), si è esibita nelle più importanti piazze e nei teatri della costiera amalfitana. Ha partecipato al famoso premio “Naples in the World” ed è stata ospite del Giffoni Film Festival.

Il concerto-recital che propone è un affascinante viaggio cantato e raccontato del cuore del Sud, della Calabria e della Sicilia, uno spettacolo di poesia e musica per far rivivere antiche emozioni: tarantelle, ballate, serenate, stornelli a doppio senso, ninne nanne e antichi canti d’amore; uno spettacolo tessuto di favole, racconti, sogni, dolori ed allegria, voci e colori per trasmettere l’universo sonoro e le ineguagliabili bellezze della Calabria, i suoi profumi, il suo mare ed i suoi colori attraverso la musica ed il canto.

Per conoscere l’attività dell’artista si può visionare il suo sito:
www.miriamscarcello.it

Per i contatti
mail info@miriamscarcello.it
cellulare 3408752112

Nessun commento ancora

Lascia un commento