AUTORI CALABRESI TRA I CORREGIONALI DI BRUXELLES

Calabrò, Morace e Scorpiniti nella capitale europea per un incontro promosso dall’Associazione “Calabresi in Europa” e dalla Fondazione “C. Alvaro”

La letteratura crea un ponte tra la Calabria e il cuore d’Europa. A Bruxelles, in Belgio, per iniziativa dell’Associazione “Calabresi in Europa”, presieduta da Berenice Vilardo, si è di recente svolta una Vedi Galleria Fotografica).

Protagonisti dell’incontro, organizzato in collaborazione con la Fondazione “Corrado Alvaro”, l’Istituto di Cultura Italiana di Bruxelles e con il patrocinio della Regione Calabria, sono stati il presidente della fondazione, oltre che saggista e preside della facoltà di lettere e filosofia all’università di Sassari, prof. Aldo Maria Morace; il giurista e presidente dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, Corrado Calabrò, in veste di poeta; la giornalista e scrittrice Assunta Scorpiniti.

La manifestazione si è svolta presso lo stesso istituto culturale, sito nel complesso del Consolato Italiano, in presenza dell’ambasciatore d’Italia, dott. Sandro Maria Siggia, del console italiano, dott. Dino Sorrentino, che, prima dell’inizio, hanno avuto un incontro con i tre ospiti; il pubblico, numeroso e attentissimo era formato, oltre che da calabresi e da molti cittadini belgi, dalle delegazioni e dai gruppi delle regioni italiane presenti a Bruxelles.

I lavori, coordinati dal direttore dell’Istituto di Cultura, dott. Giuseppe Manica (originario di Crotone), e arricchiti dai commenti letterari della prof.ssa Cristina Burigana, sono iniziati col saluto della presidente Vilardo, che ha così sintetizzato il senso dell’iniziativa: “Quello che accomuna noi e gli illustri ospiti è l’amore per la nostra terra, fonte di ispirazione per il presidente poeta Corrado Calabrò, motore che ha spinto il professor Aldo Maria Morace a valorizzare i nostri scrittori; lo stesso amore che ha condotto Assunta Scorpiniti nei luoghi di emigrazione per darci testimonianza della vita e delle memorie dei nostri concittadini all’estero”. L’autrice calabrese ha presentato il suo libro “Calabria altrove” (Progetto 2000, 2005), su cui ha relazionato la prof.ssa Burigana; inoltre, con riferimento al recente fenomeno dell’immigrazione, ha illustrato la sua ricerca iconografica sulle tre generazioni di emigrati in Germania e in Svizzera, suscitando forte emozione fra i presenti. Molto acclamato il presidente Calabrò che ha presentato le sue poesie, recitate da lui stesso e dall’attore Paolo Gaio. Morace, oltre ad offrire un quadro dell’importante opera poetica di Calabrò, tradotta in 18 lingue, ha parlato di letteratura calabrese e della necessità di intenderla oltre i confini regionali, a partire da Corrado Alvaro, che ha definito “intellettuale di statura europea”.

L’AssociazioneCalabresi in Europa – Bruxelles”, con sede al n. 242 dell’Avenue Franklin Roosevelt della capitale belga, è formata è formata da giovani (“e meno giovani, con qualche pensionato”, precisa la Presidente) che lavorano presso le Istituzioni comunitarie o per l’indotto, e cioè uffici di consulenza e lobby, studi legali, rappresentanze... , insegnano presso scuole europee o sono rappresentanti della “business community”; tutti impegnati, fin dalla fondazione del sodalizio, nel 2005, a testimoniare la presenza della collettività originaria della Calabria nella capitale d’Europa, nel contesto dell’Unione e dei 27 Paesi membri.

“Puntiamo sui giovani che danno una buona visibilità alla Calabria e sulla ricchezza umana, culturale, creativa della nostra gente
” – spiega la responsabile del sodalizio europeo, aggiungendo che il canale privilegiato è quello della promozione di iniziative ed eventi “che mettano in luce aspetti rappresentativi del ‘made in Calabria’, di quella Calabria migliore, ancora sconosciuta a molti”.

In programma ci sono rassegne di vario tipo, che possano presentare tutto ciò che in campo artistico, ma anche artigianale e gastronomico, produce la regione, anche se, precisa la presidente Vilardo, “con l’incontro letterario abbiamo inaugurato quello che sarà un appuntamento fisso con i migliori nomi della letteratura calabrese contemporanea, come quelli scelti quest’anno per le opere e un impegno che riteniamo corrispondenti a quello che noi vogliamo porre in evidenza”.

- Scarica la locandina dell'ultimo evento
- Scarica la rassegna stampa "Cultura e Rubriche"

Uff. Comunicazione “Calabresi in Europa-Bruxelles”
Avenue Franklin Roosevelt, 242, -
1050 Bruxelles
calabresineuropa@libero.it

Nessun commento ancora

Lascia un commento