BoscasItaly il body scanner per sartorie artigianali è firmato Calabria

Cosenza – Si tratta dell'ultima novità tecnologica e all'avanguardia nel campo della moda per quanto riguarda la promozione del made in Italy nel mondo. Sabato 31 gennaio alle 17, 30 nella Sala Tokyo del Museo del Presente di Rende saranno presentati i risultati della ricerca scientifica.

Un team di ricercatori della Zeus, società di Rende, ha progettato e sperimentato lo straordinario strumento che a sei mesi dalla presentazione ufficiale, centra l’obiettivo; quello di fornire agli operatori della moda artigianale all’estero l’alta qualità e il gusto della moda italiana. Alla conferenza sarà presente il sindaco di Rende, Umberto Bernaudo, l'ingegnere Giuseppe Lopez, coordinatore scientifico del progetto illustrerà le linee guida e le fasi di sperimentazione. Relazioneranno sul tema Luigi Paradiso, tecnologo della moda a Napoli, che ha messo a disposizione di questo progetto la sua professionalità nel campo della sartoria. Interverranno inoltre, il dirigente regionale, Giuseppe Rossi e Pietro Ruffolo assessore alle attività produttive del Comune di Rende.

L’obiettivo generale del progetto imprenditoriale - afferma Lopez - consiste nella realizzazione di una sartoria su misura che abbia produzione in Italia, nello specifico in Calabria e mercato di sbocco internazionale, in particolare in America ed in Giappone. Una forma nuova per continuare a promuovere con l’evoluzione tecnologica la tradizione del made in Italy.

Nessun commento ancora

Lascia un commento