Manovra di Bilancio per l’anno 2009 – Vazzano

LA Giunta municipale di Vazzano guidata dal Sindaco Nino MIrenzi ha varato la manovra di Bilancio per l’anno 2009 approvando le aliquote e le tariffe. Per il quindicesimo anno consecutivo al Comune di Vazzano la pressione tributaria rimane invariata (l’ultimo aumento risale al 1994). Anzi è stata ridotta per quanto concerne il servizio dei rifiuti solidi urbani. Le tariffe e le aliquote sono fissate al minimo (ICI ad esempio al 4 per mille) e non è stata introdotta nemmeno l’addizionale comunale all’IRPEF.

[GARD]

Nonostante ciò l’azione amministrativa del Sindaco MIRENZI procede con intensità nella politica di ammodernamento delle strutture pubbliche e di erogazione di servizi agli utenti, la maggior parte dei quali a titolo gratuito ( assistenza domiciliare agli anziani, teleassistenza degli anziani soli,attività sportiva garantita agli alunni di età scolare e così via).

Tutto ciò è stato possibile grazie a manovre finanziarie di ampio respiro che hanno consentito un’azione amministrativa di autentico governo del territorio. E’ cresciuta negli ultimi anni la consapevolezza di dover costruire una vera e propria “legge finanziaria locale” che incida direttamente sulla distribuzione del carico fiscale nei confronti delle singole categorie di cittadini e valorizzi al meglio il patrimonio comunale,cogliendo appieno ogni opportunità di investimento. Gli ultimi orientamenti legislativi hanno avuto l’obiettivo di contenere e razionalizzare la spesa pubblica ma anche la finalità di reperire fondi in maniera autonoma. Cosa che è stata fatta realizzando le OOPP con contributi statali e regionali senza intaccare la capacità di indebitamento dell’Ente (l’ultimo mutuo assunto risale a ben dieci anni fa) . Infine per quanto attiene gli investimenti il Sindaco evidenzia che essi vengono realizzati attraverso finanziamenti statali,regionali , comunitari oppure autofinanziamento. Il Comune negli ultimi anni è riuscito a diminuire l’entità del debito che determina il peso degli interessi passivi grazie a moderni strumenti di finanza innovativa .

Attraverso una moderna programmazione di bilancio sono stati attuati interventi anche di medio e lungo periodo con effetti in tutti i campi ,dal sociale all’economico individuando altre e diverse forme di finanziamento. La famiglia emerge come obiettivo centrale della strategia sociale per porsi come il centro delle iniziative tese a garantire la promozione e la realizzazione di tutti quei servizi che favoriscono il mantenimento e l’inserimento nell’ambito della comunità familiare e scolastica. Sono cresciute le politiche per la promozione della creatività giovanile ,per la prevenzione del disagio degli adolescenti. Viene portato,altresì, avanti il risanamento economico dell’Ente riconoscendo debiti fuori bilancio relativi a vertenza sorte agli inizi degli anni ‘90 per oltre duecentomilioni di vecchie lire attingendo per il pagamento alle sole risorse di bilancio.

L’assessore al bilancio Lina COSTA ha dichiarato “non toccheremo le tasche dei cittadini nel 2009 nonostante il quadro complessivo della finanza locale sia tutt’altro che tranquillo .Il taglio dei trasferimenti dal governo agli enti locali, i vincoli di bilancio,quelli sulla spesa imposti dalla legge finanziaria ci avrebbero consentito anche di aumentare la pressione fiscale ma non abbiamo voluto percorrere questa strada per non gravare sui bilanci familiari.Tutto questo senza sacrificare la qualità dei servizi procedendo con intensità nella politica di ammodernamento delle strutture pubbliche e di erogazione di servizi agli utenti, la maggior parte dei quali a titolo gratuito.Garantiamo gli equilibri di bilancio per l’anno 2009 senza imporre sacrifici ai cittadini .Otteniamo questo risultato grazie a politiche di finanza oculata che ci hanno consentito di evitare la scorciatoia degli aumenti e adottata da molti altri enti locali ma che non ci convince affatto. Noi abbiamo scelto la via più impegnativa che non chiede nulla di più ai cittadini , anche se questo significa mettersi subito al lavoro sul fronte della razionalizzazione della spesa.”

L’assessore al bilancio e alla programmazione economica
Lina COSTA

Il Sindaco
Nino MIRENZI

Nessun commento ancora

Lascia un commento