Vazzano: Approvato il rendiconto di gestione per l’anno 2008

Il Consiglio Comunale nell’ultima seduta ha approvato ,con i soli voti della maggioranza, il rendiconto di gestione per l’anno 2008.L‘azione amministrativa spiegatasi nel corso dell’esercizio 2008 è stata intensa e proficua.Sono stati raggiunti i risultati assegnati ai responsabili dei servizi con una grande efficacia dell’azione condotta.

[GARD]

Si è registrato un avanzo di amministrazione pari ad € 134.177,63 sebbene anche nel corso dell’anno 2008 siano stati pagati debiti fuori bilancio .La dinamica della formazione di consistenti avanzi di amministrazione raffigurano nel caso del Comune di Vazzano una tipologia fisiologica e non patologica ,nel senso di assumere il significato dell’incapacità della struttura a realizzare i propri programmi.E’ stato completamente attuato il Programma delle OOPP per l’anno 2008, ma come ha sottolineato il Sindaco nel corso della seduta stanno trovando realizzazione le Linee Programmatiche di mandato dell’attuale Amministrazione.

Il Sindaco MIRENZI nell’esporre al Consiglio l’attività attuata si è “dichiarato soddisfatto per i risultati conseguiti.Nonostante i tagli da parte dello Stato il Comune di Vazzano gode di ottima salute e riesce a finanziare gli investimenti con risorse proprie”.L’assessore delegato Lina Costa ha sottolineato che negli ultimi anni abbiamo assistito ad un’incredibile evoluzione normativa che ha riguardato tutti i momenti tipici che scandiscono il funzionamento degli enti locali,vale a dire la programmazione,la gestione,la rendicontazione,la valutazione e il controllo dei risultati.

Per i Comuni è ormai imprescindibile approntare manovre finanziarie di ampio respiro che consentano di realizzare azioni di autentico governo del territorio.Si è oramai accresciuta la consapevolezza delle amministrazioni locali di dover redigere una vera e propria finanziaria dell’ente locale che incida direttamente sulla ripartizione del carico fiscale nei confronti di singole categorie di cittadini e valorizzi al meglio il patrimonio comunale,cogliendo appieno ogni opportunità di investimento. Oggi noi siamo riusciti ad ottimizzare il rapporto servizi e opere/carico fiscale sul cittadino,salvaguardando i livelli di indebitamento che gravano direttamente sulle tasche dei cittadini amministrati. Nel corso della mia amministrazione non è stato assunto un solo mutuo per realizzare le opere o per pagare i debiti ci siamo completamente autofinanziati.Il modello di sviluppo delineato e sintetizzabile nei seguenti obiettivi fondamentali:

  • risposte positive ai sempre crescenti fabbisogni dei cittadini;
  • miglioramento dei rapporti dell’istituzione comune con tutte le risorse del territorio;
  • maggiore efficienza ed efficacia nelle azioni tese a promuovere un’ulteriore crescita del sistema produttivo locale.
Un progetto di questo genere ha richiesto grandi capacità di investimento: dalla Ideazione delle opere pubbliche necessarie ad attivare il modello di sviluppo sopradelineato, alla realizzazione di quanto ritenuto necessario al territorio e ai cittadini ,il tutto senza far crescere la pressione tributaria locale. Siamo usciti da un lunghissimo ciclo di gestione dove il finanziamento è stato caratterizzato esclusivamente dalla contrazione di mutui a tasso fisso con la CASSA DDPP e di lunghissima durata. Oggi,invece, siamo riusciti ad aumentare la capacità di investimento senza ricorrere a nuovi e onerosi indebitamenti e per il futuro immaginiamo di conseguire l’autofinanziamento mediante l’applicazione in bilancio degli ammortamenti. ”

Il Sindaco
Nino MIRENZI

L’assessore al bilancio
Lina COSTA

Nessun commento ancora

Lascia un commento