Profumi di Calabria al TUTTOFOOD di Milano

Tra le eccellenze in mostra, Caffo presenta la Grappa di Cirò e la Liquirizia Taitù
10-13 giugno Fiera di Milano

[GARD]

Tuttofood, il salone internazionale dell’agroalimentare di qualità inaugura oggi in fiera a Milano, e rimarrà visitabile fino al 13 giugno,

L’occasione vedrà anche la presenza di Distilleria Caffo nell’area collettiva della REGIONE CALABRIA, dove l’azienda di Limbadi (Vibo Valentia) proporrà ai visitatori, insieme ad altri prodotti, due interessanti novità.

La Grappa di Cirò, ottenuta dalla lavorazione di vinacce di Gaglioppo, e le pastiglie di liquirizia Taitù, che riproduce un antico marchio di Liquirizia Calabrese recentemente acquisito da Caffo con l’idea di rilanciarlo dopo oltre 50 anni.

La Grappa di Ciro' viene distillata dalle vinacce di Gaglioppo derivate dalle uve atte alla produzione del principale vino DOC calabrese, il Ciro'. Le vinacce provengono dalle principali cantine calabresi con le quali la distilleria Caffo ha instaurato rapporti di collaborazione.

Il vitigno, a bacca nera, arrivato sulla costa Jonica della Calabria con i primi coloni greci, si è diffuso prevalentemente nelle province calabresi di Cosenza e Catanzaro, ed è la varietà maggiormente impiantata in Calabria, ed una delle componenti di tutti i rossi doc della regione. L’area di produzione, attorno a Cirò Marina, si estende tra il mare e le montagne della Sila. Le estreme differenze di temperatura tra il giorno e la notte permettono ai grappoli di maturare lentamente, raggiungendo in tal modo il pieno sviluppo degli aromi e del gusto.

La distribuzione del prodotto è appena iniziata ed è destinata ai canali Ho.Re.Ca., bottiglierie e tipico.

Da quattro generazioni gli erboristi CAFFO dedicano la loro professionalità alla lavorazione delle erbe officinali dalle quali ricavano estratti, liquori ed elisir di alta qualità. Spinti dalla passione per le tradizioni della propria terra e forti dell’esperienza acquisita nel campo erboristico i CAFFO hanno deciso di rilanciare l’antica Liquirizia Taitù, memorabile marchio utilizzato fino agli anni ’50 dalla fabbrica di liquirizia LAGANÀ di Roccella Jonica, e dedicato a Taitù, imperatrice di Abissinia nel 1889.

La liquirizia è una pianta spontanea ed in Calabria viene raccolta principalmente nella zona Jonica del cosentino. La varietà che cresce qui, per le favorevoli condizioni geo-climatiche, è da sempre considerata la migliore al mondo. La liquirizia Caffo è ottenuta esclusivamente da radici di pura liquirizia di Calabria. Il metodo di lavorazione, completamente naturale, preserva le caratteristiche organolettiche del succo in modo da ottenere un prodotto di altissima qualità che non contiene zuccheri aggiunti, coloranti o additivi.

Le pastiglie di liquirizia Taitù, presentate in originali scatolette decorate, sono disponibili nella versione originale, alla menta piperita o all’anice. Saranno in distribuzione dal prossimo luglio.

Nessun commento ancora

Lascia un commento