Concerto di musica popolare (Uniti per l’Abruzzo)

A Cosenza, nel cinema-teatro Italia, si è tenuto un concerto di musica popolare (Uniti per l’Abruzzo) che ha riscosso notevole successo e che ha avuto la nobile finalità di dare sostegno alla popolazione dell’Abruzzo, colpita da un recente terremoto.
L’artista che si è esibita è la nota Brunella Gatto che per l’occasione è stata accompagnata dal Gruppo I ricordi più belli “live”. La poliedrica cantante ha ripercorso i brani più famosi del repertorio classico calabrese. Fra i “pezzi” presentati alla serata cosentina segnaliamo: ‘A tarantula; ‘A palummella russa” e “Calabrisella mia”.

[GARD]

L’evento ha dato la possibilità, in un clima di grande solidarietà (l’incasso è stato devoluto alla popolazione abruzzese), di riscoprire il canto, le melodie e i suoni della tradizione musicale calabrese che rappresenta una testimonianza della storia, del costume e delle vicende umane e culturali dell’antica terra di Calabria.

Fra i presenti si menziona Annamaria Lico, responsabile del Settore Etnoantropologico della Soprintendenza BSAE della Calabria, la quale si è pronunciata in queste termini: <<Brunella Gatto con la sua voce e la sua vivace presenza esprime al meglio l’anima e il cuore del popolo calabrese di cui canta vicende e sentimenti antichi. La sua particolare versatilità canora e le sue personalissime e gradevolissime interpretazioni delle canzoni tradizionali ne sottolineano le notevoli capacità drammatiche e sceniche. Parte del merito va condiviso con l’autore della maggior parte dei testi cantati da Brunella Gatto, Pietro Toscano, menestrello calabrese contemporaneo dotato di autentico lirismo poetico>>.

Cosenza, 25 giugno 2009

SILVIO RUBENS VIVONE

Fotografia in allegato: un momento della manifestazione

Nessun commento ancora

Lascia un commento