Altomonte Arti Visive 2009

N E X T S T O P A R T
T e r r i t o r i d e l l a c o n t e m p o r a n e i t à
PAUL RUSSOTTO – Tra New York e l’Italia – La pratica della pittura a cura di Alan Jones

DUE VIDEO, UN PROGETTO E UN PALLONCINO - Daniela De Paulis, Luzia Hürzeler,
Jonathan Monk e Alessandro Piangiamore - a cura di Gianni Piacentini

GALLERIA IN VETRINA – La storia di una galleria d’Arte in Calabria –
Mimmo Rotella e Serafino Maiorano a cura di Marilena e Claudia Sirangelo

Giorno 8 Agosto, nell’ambito del festival Euromediterraneo promosso dall’Amministrazione Comunale di Altomonte, è stata inaugurata la sezione dedicata alle Arti Visive, a dirigere l’evento è stato invitato l’artista Gianfranco Grosso. Il luogo scelto come sede della manifestazione è il centrale convento quattrocentesco dei Domenicani, struttura architettonica che ospita il Museo Civico. Nel complesso di notevole interesse storico è annessa la chiesa di Santa Maria della Consolazione, pregevole opera di architettura in stile gotico Angioino, raro esempio in Calabria.

L’antistante piazza circolare intitolata al filosofo Tommaso Campanella presente ad Altomonte tra il 1589 e il 1591, ha fatto da proscenio allo spazio multiplo di NEXT STOP ART territori della contemporaneità, rassegna che ha tracciato tre percorsi. Centro focale del programma, l’imponente retrospettiva di Paul Russotto, pittore attivo a New York. Presenti in mostra più di sessanta lavori cardine, tra pitture e disegni, realizzati dagli anni ‘60 fino ai nostri giorni. L’esposizione è stata presentata dal noto critico d’arte Alan Jones, vivo testimone della scena artistica internazionale, di recente autore della biografia del grande mercante d’arte Leo Castelli.

Altro evento che gravita intorno alla video arte, vedrà come curatore l’artista Gianni Piacentini, con la mostra 2 video, un progetto e un palloncino con opere di: Daniela De Paulis, Luzia Hürzeler, Alessandro Piangiamore e Jonathan Monk dei quali i video, la scrittura e l’oggetto, densi di rimandi storici, concettuali e ludici, si rapportano con i palloncini, vero quid metafisico del contemporaneo.
Infine per il progetto pluriennale di Galleria in vetrina, la galleria calabrese Centro d’Arte la Bussola di Cosenza, diretta da Marilena e Claudia Sirangelo, si presenta attraverso documenti e un’ opera di Mimmo Rotella e una di Serafino Maiorano a rappresentare il suo percorso.

Sabato 8 agosto sono stati aperti Territori della contemporaneità il cui sipario a ventaglio di NEXT STOP ART invita al felice connubio con la preziosissima collezione d’arte stabilmente presente ad Altomonte che vanta, tra le altre, opere di Simone Martini, Bernardo Daddi e Tino da Camaino.

Altomonte
Convento Domenicano
Piazza Tommaso Campanella, 87042 Altomonte (CS)
info: tel. 0981948216 e-mail infoartevisiva@gmail.com

Inaugurazione : Sabato 8 Agosto ore 19.00
Orari : aperto tutti i giorni ore 10,00-13,00 - ore 16,30-20,30
Durata: dall’8 agosto al 10 settembre 2009

Patrocinio: Regione Calabria, Provincia di Cosenza, Comune di Altomonte, e UNPLI

Nessun commento ancora

Lascia un commento