Luzzi – Il consiglio comunale di Luzzi riunitosi mercoledì pomeriggio delibera sulle manovre di bilancio e chiarisce la posizione sulle gare di appalto per il trasporto scuolabus e refezione scolastica.

L’assessore al Bilancio Cesare Guccione è stato il protagonista della seduta consiliare per tutti i punti riguardanti il documento contabile ed ha relazionato sulle manovre correttive apportate in seguito alle mutate condizioni legislative. Sul totale di 161.067 euro, ben 75.000 sono destinati per il recupero della prima casa (interventi di ristrutturazione) e 24.000 per il definitivo abbattimento delle barriere architettoniche presenti sul territorio.

[GARD]

Per le restanti voci in capitolo cospicue le somme destinate alle spese di manuntezione per le scuole e le integrazioni per i lavoratori socialmente utili. Ma l’opposizione attraverso gli interventi dei consiglieri Franco Pisa, Franco Incutto e Pino Dell’Armi si è dichiarata insoddisfatta della relazione del revisore dei conti. Nell’indicazione dei debiti fuori bilancio, l’assessore al ramo, Guccione, ha segnalato l’aumento di spesa per il fenomeno del randagismo e per le spese relative alla manutenzione degli uffici.

Sollecitato dagli interventi dei consiglieri di minoranza, sul problema dei cani randagi, è intervenuto l’assessore all’Igiene e Sanità Pubblica, Francesco Vivacqua, che ha sottolineato come l’ente abbia stanziato la somma di 5.000 euro per ovviare al problema. L’ultimo punto all’ordine del giorno ha visto la trattazione delle imminenti gare d’appalto per gli scuolabus e le mense scolastiche. Per i consiglieri Franco Pisa e Pino Dell’Armi da troppo tempo va avanti la mancata aggiudicazione delle gare d’appalto per servizi così importanti per la comunità.

E la risposta dell’assessore alla Pubblica Istruzione Trasporto e Mense Scolastiche, Jessica Ciardullo non si è fatta attendere. “Le gare per l’appalto sul trasporto scuolabus e mense scolastiche sono prossime all’aggiudicazione. Giorno 6 ottobre si svolgerà la gara per il servizio di refezione scolastica ed il 20 ottobre la gara per il servizio scuolabus che, in ogni caso è già assicurato dal Comune con i propri dipendenti e le associazioni di volontariato della Croce Rossa e della Protezione Civile”.

Nessun commento ancora

Lascia un commento