Libro: “Antologia di Letterarura Calabrese” di Vincenzo Pitaro

In questa nuova edizione dell’Antologia di Letterarura Calabrese, dedicata alle scuole, il giornalista e scrittore Vincenzo Pitaro, di Gagliato (Cz), ha scelto di commentare le pagine più belle della narrativa e della saggistica della nostra regione: da Nicola Misasi a Francesco Perri, da Fortunato Seminara a Mario La Cava, da Sharo Gambino a Saverio Strati, ecc. Una seconda parte è invece dedicata alla saggistica sempre calabrese: «Il Bruzio» di Padula, i «Vattienti» di Nocera Terinese e tanto altro ancora.

L’opera, giunta alla sua seconda edizione (la prima vide la luce nel 1995) è edita dall’Editrice L’altra Calabria, diretta dallo stesso Pitaro. Un volume piuttosto interessante che si legge ben volentieri anche al di fuori delle scuole.
(Vincenzo Pitaro, «Antologia di Leterarura Calabrese», pp. 240, Ed. L’altra Calabria)

Nessun commento ancora

Lascia un commento