Cosa lega Istanbul a Santa Severina

Si legge spesso di immaginario collettivo, e di come questo comune patrimonio dovrebbe metterci in comunicazione, quando parliamo gli uni con gli altri. Gli intellettuali vi ripongono molta fiducia,quando affrontano certi argomenti. Per esempio sono sicuri che tutti dovremmo sapere qualcosa, pescando dal suddetto immaginario, quando si parla di Oriente, di impero ottomano, dervisci e muftì e andando più indietro, di Bisanzio e di bizantinismi. In verità è abbastanza risaputo che la conoscenza storica sia patrimonio di pochi perditempo, o se si preferisce appassionati. Si tratta di persone che amano viaggiare con i libri, dato che a viaggiare nel tempo ci riesce solo Piero Angela, con i potenti mezzi televisivi. Viaggi nel tempo e nello spazio, possibili grazie a un gran numero di romanzi storici, che ormai hanno quasi soppiantato i saggi e i manuali. L’inglese Jason Goodwin ha dedicato una serie di libri proprio alla capitale dell’impero ottomano, Istanbul, che prima era il centro dell’impero romano d’Oriente, o bizantino, la seconda Roma, Costantinopoli, la città voluta da Costantino.   ...continua 

[GARD]

Nessun commento ancora

Lascia un commento