AL VIA DOMANI A COSENZA LA RASSEGNA “MUSICOS”

GRANDE ATTESA PER L’ESIBIZIONE DI LUCA AQUINO & OMPARTY
IN PROGRAMMA LA 1° DI 4 SERATE ALL’INSEGNA DI MUSICA ED ENOGASTRONOMIA

[GARD]

Prenderà il via domani, venerdì 26 marzo, alle ore 21.00, la 1° edizione di MUSICOS (Musica in Cosenza), rassegna musicale caratterizzata da abbinamenti enogastronomici di qualità in programma nel noto ristorante cittadino “Al Frantoio” (sito in Via Temesa – zona Via degli Stadi).

L’evento, fortemente voluto dal proprietario Francesco Rossi e organizzato dall’agenzia di management internazionale Around Jazz in collaborazione con l’associazione culturale Picanto con la direzione artistica di Isio Saba e il coordinamento di Sergio Gimigliano, andrà avanti fino al 14 maggio p.v. e prevede quattro serate, a cadenza quindicinale, in cui si esibiranno grandi nomi del panorama jazzistico nazionale ed internazionale, con una cena diversa a seconda dell’artista protagonista.

Il compito di aprire la serie di “Incontri Musicali Enogastronomici Mediterranei” in cui si sostanzia questa nuova rassegna cosentina, è stato affidato al giovane e talentuoso trombettista LUCA AQUINO, fresco vincitore del Top Jazz 2009 (referendum indetto dalla prestigiosa rivista Musica Jazz) come “Miglior Nuovo Talento” (dopo i secondi posti ottenuti al Premio Internazionale Massimo Urbani nel 2007 e al Top Jazz 2008 sempre nella categoria dei nuovi talenti) e reduce dai grandi consensi di pubblico e critica ottenuti con la pubblicazione dei suoi primi cd da leader (entrambi editi dalla Universal): “Sopra le Nuvole” (2008) e “Lunaria” (2009), che vede la partecipazione numerosi ospiti d’eccezione, tra cui Roy Hargrove e Maria Pia De Vito.

Dopo i successi ottenuti alla Casa del Jazz di Roma, all’European Jazz Expo di Cagliari, al Peperoncino Jazz Festival e in una serie di altri importanti eventi in giro per la penisola, la serata inaugurale di MUSICOS 2010 sarà una nuova, importante, occasione di incontro e di confronto tra il musicista beneventano e gli OMPARTY, trio calabrese capitanato dal multipercussionista Leon Pantarei (che oltre a prestigiose collaborazioni in ambito jazz, vanta anche collaborazioni con artisti pop del calibro di Pino Daniele, Mango, Teresa Desio, Mariella Nava, Max Gazzè e altri) e formato, altresì, da Pasqualino Fulco alle chitarre acustiche (6 e 12 strings) e guitar sinth e da Roberto Cherillo al piano, organo e voce.

I quattro musicisti presenteranno “L’Isola della Pomice”, progetto discografico edito dalla Picanto Records di Sergio Gimigliano e vincitore del Premio “Suoni di Confine” al MEI 2009, che ha dato il via alla fortunata collaborazione, che si caratterizza per originalità ed impatto e che, movendo da Miles Davis e dalla rilettura del modale, grazie all’impianto percussivo di Pantarei, percorre anche i fascinosi territori del “Folklore immaginario”.

Nel corso della serata, che prevede un biglietto d’ingresso di 25 euro, ascoltando il concerto si gusterà un’ottima cena a base di prodotti tipici calabresi a sorpresa (che sarà strutturata in: aperitivo/antipasto, due primi, un secondo con contorno, frutta e dolce e terminerà con una degustazione dei liquori Caffo - tra cui: “Amaro del Capo”, “LiquorICE” e “Grappa di Greco”), sorseggiando i vini prodotti dalla cantina Magna Grecia (“Rosso Gaudio”, “Rosato Gaudio” e altri).

Dopo questo primo appuntamento, MUSICOS, evento organizzato anche grazie al contributo di importanti Sponsor (primo fra tutti Infotel Service srl, ma anche Soft Service di Putignano Vincenzo, Gruppo Caffo e Salumificio Sila I.L.C.A.) e al sostegno di prestigiose cantine vinicole (oltre a Magna Graecia, Senatore, Vini dei Feudi di San Gregorio e Ippolito 1845), ritornerà il 16 aprile con l’esibizione del trio del pianista norvegese DAG ARNESEN, ex giovane talento di musica classica (solista, a soli 16 anni, della Bergen Philarmonic Orchestra), che è, ad oggi, uno dei più rappresentativi esponenti del panorama jazz scandinavo.

Ingresso Concerto + Cena > € 25,00

Nessun commento ancora

Lascia un commento