ARAFERA – Appunti audiovisivi di Gianfranco Donadio

 Ogni anno nei giorni che precedono e seguono il 19 marzo si rinnova a Cosenza l’appuntamento con l’antichissima Fiera di San Giuseppe: alcuni lamentano caos e traffico e preferiscono stare a casa, altri si lanciano in interminabili camminate fra le bancarelle e gli imbonitori. «Ara Fera» è un espressione del dialetto cosentino molto utilizzata nei giorni dell’evento; in italiano diventa «in/alla fiera».
Un caleidoscopio di razze, suoni, colori invade la città di Cosenza che, per poco tempo, si trasforma a volte in una kasbah nordafricana.

[GARD]



Nessun commento ancora

Lascia un commento