Libro: Le ragioni di Nora

Il romanzo di Rossella Scherl per Laruffa Editore
Martedì 28 la presentazione a Siderno

    
“Silvia pensava che la morte della madre, Nora, avrebbe definitivamente chiuso il capitolo più doloroso della sua vita, liberandola per sempre dal giogo psicologico che le aveva condizionato l’esistenza. Invece, nel volgere di poche ore, la sua intera vita ne sarebbe stata stravolta”.
In un accavallarsi di pensieri ed emozioni, prende corpo la coinvolgente vicenda al femminile, tutta giocata sul filo dei ricordi e dell’introspezione, narrata da Rossella Scherl nel suo primo romanzo, “Le ragioni di Nora”, edito da Laruffa. 

Con piglio sicuro e linguaggio accattivante la Scherl conduce il lettore dentro una storia di drammi e situazioni controverse, dipingendo affascinanti e umanissime figure di donne a tutto tondo. Dalla “chiusura” al bisogno di sapere, fino all’epilogo che è soprattutto comprensione di sé e del mondo.
L’opera della Scherl, già autrice di racconti pluripremiati, sarà presentata, in prima assoluta, martedì 28 dicembre, alle 18, nella sala “Calliope” della libreria Mondadori (centro commerciale La Gru), diretta da Roberta Strangio, a Siderno.
All’incontro letterario, coordinato da Maria Teresa D’Agostino, interverrà Marilisa Lombardo che discuterà del libro con l’autrice.

Rosella Scherl, nata a Napoli, laureata in pedagogia, si è trasferita in Calabria, a Roccella Ionica, nel 1984. Da anni frequenta corsi teorico-pratici di scrittura narrativa e stage condotti dalla scrittrice Antonella Cilento. Alcuni dei suoi racconti si trovano sulla rivista “Inchiostro” e nella raccolta Rosa napoletano III pubblicata nel 2009 a cura dell’Assessorato alle Pari Opportunità della provincia di Napoli.

Nessun commento ancora

Lascia un commento