A MOSORROFA, ANTEPRIMA DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL CINEMA DOCUMENTARIO

La mostra itinerante dei documentari del Festival parte quest’anno da Mosorrofa, in provincia di Reggio Calabria. Sarà Dario Aguirre a presentare, in apertura alle giornate del festival, il suo documentario ‘Cinco caminos a Dario’ giovedì 24 febbraio, ore 18.30 nella sala “A. Caridi” in via Strapunti a Mosorrofa (RC).

[GARD]

L’incontro è promosso dall’ Associazione Culturale Sol Latino Associazione Culturale Teatro Primo, Associazione Multiculturale Mammalucco Onlus di Taurianova (RC) in collaborazione con il Circolo Culturale Vivarium e la parrocchia di San Demetrio di Mosorrofa.

Il circolo Vivarium da sempre, investe molto nelle collaborazioni poiché crediamo nella forza delle contaminazioni di genere, negli scambi tra culture ed esperienze differenti - afferma la presidente del Circolo Vivarium, la regista Giovanna Nicolò - Grazie alla collaborazione con l’associazione Sol Latino e Teatro Primo, promotori di questa seconda edizione del Festival, avremo il privilegio di conoscere un regista internazionale che metterà a disposizione del pubblico intervenuto all’anteprima, la sua professionalità, le sue competenze, in uno scambio fecondo di conoscenze ed esperienze.

Mosorrofa, come il Comune di Cinquefrondi nella scorsa edizione, sposa gli obiettivi del festival, cioè promuovere il cinema documentario nei centri urbani e nelle comunità più periferiche favorendo l’incontro diretto della popolazione con i registi documentaristi internazionali.

La seconda edizione del Festival “da un Sud all’Altro”, patrocinato dalla Provincia di Reggio Calabria, si articolerà attraverso tre giornate di proiezioni, mostre e incontri, dal 25 al 27 febbraio 2011, nella sala del Teatro Primo di Reggio.

Circolo Culturale VIVARIUM- Via Sella S. Giovanni 43- 89133 Mosorrofa di Reggio Calabria Tel -Fax 0965-341952/3291326897 WWW.VIVARIUMTEATRO.IT C.F: 92020560808- C/C Postale n° 20296976

IL DOCUMENTARIO

Da diversi anni Dario Aguirre viaggia dall'Ecuador in Germania, dove vive, per inseguire il suo grande amore. Profondamente influenzato dalla sensazione di vivere tra due mondi, questo regista decide di approfondire il tema della sua identità culturale. Per farlo sceglie un modo inusuale: mettendosi in contatto tramite Internet con le persone dello stesso nome e proponendosi di far visita a cinque di loro.

IL REGISTA

Dario Aguirre nasce nel 1979 a Guayaquil, Ecuador. Dal 2001 al 2008 ha studiato “Comunicazione Visiva” alla Scuola di Belle Arti di Amburgo, Germania. I suoi film hanno sempre una referenza biografica che argomenta i processi dell’essere sconosciuto o del diventare sconosciuto insieme ai processi della separazione. Per il suo ultimo documentario “Il mio ultimo giorno come uomo fittizio” ha ottenuto nel 2006 il premio UNICA (premio UNESCO). Vive e lavora come autore, regista e montatore ad Amburgo, Germania.

PROGRAMMA
ORE 18.30 PRESENTAZIONE DELL’AUTORE
ORE 19,30 PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO
Ingresso libero.

Nessun commento ancora

Lascia un commento