Convegno Zonadem

 “Il lavoro non c’e… parliamone” è il titolo provocatorio dato al convegno organizzato dal movimento politico culturale ZONADEM e che si terrà a Mendicino con inizio alle 17,30 presso la sala consiliare della Comunità montana. Il convegno, dopo i saluti del sindaco di Mendicino, Ugo Piscitelli sarà aperto da una relazione introduttiva di Pilerio Deluca componente del coordinamento Zonadem e giovane laureato in scienze economiche all’Unical. 

[GARD]

Seguiranno gli interventi di esponenti del mondo sindacale tra i quali Massimo Covello della segreteria regionale Cgil e Paolo Tramonti segretario regionale Cisl; di esponenti delle istituzioni tra cui l’onorevele Mario Pirillo deputato europeo del PD, l’onorevole Franco Laratta deputato PD e Mario Oliverio Presidente della Provincia di Cosenza. I lavori saranno conclusi da Tiziano Treu già ministro del lavoro e coordinati da Francesco Gervasi componente del movimento e assessore al comune di Mendicino.
Nel presentare l’iniziativa Mimmo Bevacqua, ispiratore del movimento, ha evidenziato: “Mai come oggi è necessario che la politica si riappropri del proprio ruolo, ponendo al centro del dibattito politico temi che riguardano ogni singola comunità e le sue prospettive di crescita. Abbiamo già parlato e discusso di temi di attualità come il federalismo ed i suoi rischi, abbiamo continuato con una riflessione sui temi legati all’agricoltura e alle sue potenzialità, oggi continuiamo con uno dei temi che costituisce senza ombra di dubbio una vera e propria emergenza sociale per alcune regioni del sud compresa la Calabria. La sfiducia che caratterizza gran parte dei giovani calabresi che gli porta anche a rinunciare a cercare un lavoro dovrebbe interrogare molto la coscienza di chi governa al fine di trovare un minimo comun denominatore per riannodare un rapporto tra politica e società civile. Da qui il titolo “Il lavoro non c’e… parliamone” che deriva dalla consapevolezza delle difficoltà economiche e sociali, ma che non può portare alla rassegnazione né le nuove generazioni, né soprattutto chi deve occuparsi del problema per trovare qualche soluzione. Siamo per questo soddisfatti che a rispondere al nostro invito siano stati tanti autorevoli esponenti del mondo sociale e politico, ma anche per aver avuto la disponibilità del sen. Tiziano Treu già ministro del lavoro ed
uno degli attuali maggiori esperti de problemi legati al mondo del lavoro”.

Nessun commento ancora

Lascia un commento