Finalmente anche i giornalisti di Cosenza hanno il loro Circolo della Stampa

E’ stata, infatti, notificata la modifica della ragione sociale di quella che era l’associazione dei giornalisti cosentini “Maria Rosaria Sessa”. Un obiettivo perseguito da sette anni, fin dall’atto della costituzione nel 2004, nato dall’esigenza di mettere in sinergia le tante risorse legate al mondo dell'informazione presenti sul territorio. 

Riconfermato il direttivo con presidente, Gregorio Corigliano, e i due vicepresidenti, Rosellina Arturi e Franco Rosito. Un mandato ridato anche al tesoriere Francesco Montemurro, al segretario Mario Tursi Prato e Anita Frugiuele. L’unica new entry è Franco Lorenzo. La forza del neo Circolo della Stampa di Cosenza “Maria Rosaria Sessa” è legata al numero dei suoi 113 iscritti in rappresentanza di professionisti, praticanti e pubblicisti della provincia di Cosenza, appartenenti a giornali, emittenti televisive e radiofoniche, uffici stampa e siti web. Un universo complesso fatto di competenze di alto profilo che annovera al suo interno editori, direttori, caporedattori, collaboratori, corrispondenti, freelance e telecineoperatori. Un’associazione che è stata attiva, prolifica di iniziative e che con la trasformazione mira a favorire la consapevolezza del ruolo svolto dalla categoria nel progresso della società in cui opera. A Cosenza, in tanti anni d'attività, grazie al lavoro del direttivo “Sessa”, e all'impegno dei soci, sono stati ospitati importanti nomi del mondo dell’informazione e degli organi di rappresentanza nazionale, a conferma del credito dato al lavoro della “Sessa”. Venerdì 24 giugno, nell’affollata sede della stazione ferroviaria di Vaglio Lise, il Circolo della Stampa è stato presentato ufficialmente alla città di Cosenza, con la partecipazione dei vertici dell’Ordine dei giornalisti italiani e con rappresentanti del mondo politico e istituzionale cosentino. A “tenerlo a battesimo” il presidente nazionale Enzo Iacopino, il vice presidente nazionale Enrico Paissan e il presidente regionale Giuseppe Soluri. Presente alla cerimonia d’apertura anche don Enzo Gabrieli che ha portato i saluti di Monsignor Salvatore Nunnari, Arcivescovo di Cosenza-Bisignano. Per l’occasione si è dato il via alla nuova campagna di tesseramento che punta a raddoppiare il numero di iscritti così da rafforzare la rappresentatività dei giornalisti della provincia di Cosenza.

Nessun commento ancora

Lascia un commento