“Memoria sul Corpo della Polizia Municipale di Cosenza

Giovedì 30 giugno alle 18.00 presso il Salone di Rappresentanza del Comune di Cosenza
presentazione del volume
di Giuseppe Manna

"Memoria sul Corpo della Polizia Municipale di Cosenza
e sull'evoluzione della figura giuridica del Vigile Urbano in Calabria. 1964-2002”

Saluti:

Mario Occhiuto, Sindaco di Cosenza
Marcello Manna, avvocato

Intervengono:

Giampiero Scaramuzzo, Comandante Polizia Municipale Cosenza -Segretario Regionale ANCUPM

Battista Iacino, già Sindaco di Cosenza

Stefano Donati, Comandante Polizia Municipale Bari -Segretario Nazionale ANCUPM

Un libro importante e significativo che racconta la storia del Corpo della Polizia Municipale di Cosenza e , in maniera parallela e caleidoscopica, la storia di una città che cambia e si evolve. Perché il ricco e corposo volume memoriale di Giuseppe Manna, vice comandante dei Vigili Urbani di Cosenza dal 1964 al 1974 e poi comandante dal '74 al 1989, nel tracciare l'evoluzione della figura giuridica del vigile urbano in Calabria , ripercorre, sì, le tappe fondamentali di una figura che acquista una nuova fisionomia ma scandisce anche quelle di Cosenza che vede susseguirsi sindaci e amministratori, s'ingrandisce demograficamente, cambia le sue strade e i suoi quartieri, modifica usi e costumi, si avvicina alla modernità.
Giuseppe Manna – come scrive Vincenzo Ziccarelli nelle pagine introduttive - “ha dedicato gli ultimi anni della sua laboriosa vita a rievocare e a scrivere la storia di un costante impegno verso la categoria dei Vigili Urbani.
Impegno teso a dare riconoscimento giuridico e legittimità operativa alla funzione del vigile, nella sua attività pratica, fino al riconoscimento della sua qualità di ufficiale di Polizia Giudiziaria. L’impegno di una vita, perché dei Vigili Urbani di Cosenza Giuseppe Manna è stato vice comandante dal 1964 al 1974 e comandante dal 1974 al 1989.
E da pensionato, mai psicologicamente in “pensione”, ha svolto il ruolo di presidente dell’Associazione Comandanti e Ufficiali della Polizia Municipale (A.N.C.U.P.M.) a livello regionale e di consigliere della stessa associazione a livello nazionale.
In pratica un’esperienza, una passione, una dedizione al servizio della categoria, non soltanto con compiti di sorveglianza e di dirigenza, ma di approfondita analisi e ricerca delle soluzioni necessarie e possibili per dare al Corpo certezza giuridica e dignità professionale.
La sua opera, ormai compiuta nella sua minuziosa stesura, è rimasta inedita per l’inaspettata scomparsa dell’Autore.
Questo libro Memoria sul Corpo della Polizia Municipale di Cosenza e sull'evoluzione della figura giuridica del Vigile Urbano in Calabria. è il naturale compimento e il giusto riconoscimento della sua fatica, per volontà dei suoi familiari.
È dedicato ai Vigili Urbani non solo di Cosenza, ma della Calabria e dell’Italia tutta, ai quali l’Autore ha sempre guardato come presidio di correttezza e di civiltà in ambienti sempre minacciati dal disordine e della noncuranza.
La chiarezza della legge al servizio del cittadino, questo è il sottinteso ma esplicito riferimento di un lungo impegno di riflessione e di lavoro del colonnello Giuseppe Manna”.

Nessun commento ancora

Lascia un commento