LA PROFEZIA DEL LUPO BIANCO

 Un noto avvocato ammazzato dalla mafia davanti al suo figlioletto. La statua di una Madonna lacrima sangue. Il figlio di un giudice antimafia rapito e nascosto in Aspromonte. Uno giornalista di Milano inviato a Palmi per seguirne le ricerche. La mafia prepara il suo oscuro esercito ma una strana creatura ne massacra i guerrieri. Un bambino senza voce entra in contatto con delle misteriose entità che sembra vogliano indicargli il luogo ove sta morendo il ragazzo rapito. 

[GARD]

Sono solo alcuni degli ingredienti insiti nel nuovo romanzo dark del giovane scrittore Oreste Kessel Pace, LA PROFEZIA DEL LUPO BIANCO, pubblicato dalla Arduino Sacco Editore di Roma (www.arduinosacco.it) con l’introduzione della dottoressa Eleonora Alessio.
Ma inserire questo romanzo in un genere letterario non è impresa semplice, in quanto lo si potrebbe identificare come genere noir, oppure avventura, ma anche horror.
Ambientato tra Palmi, Milano e l’Aspromonte, il romanzo è azione in quasi ogni sua pagina. I personaggi reali si ritrovano a contatto con l’irrealtà di eventi e personaggi spettrali.
La lettura è adeguata per un pubblico eterogeneo di qualsiasi età, non trasuda mai di violenza gratuita. Un romanzo da leggere ovunque per distrarsi dai problemi della vita quotidiana lasciandosi cullare dal mondo dei sogni.
Dopo il romanzo di fantascienza PALMI ANNO 2100, il romanzo storico San Rocco di Montpellier ed il mitologico SCILLA, e dopo i due ARTEMIDE e RHEGION, Oreste Kessel Pace offre ai suoi lettori una trama moderna e oscura.
Di prossima uscita, il romanzo storico “S. Elia Juniore” a cura della casa editrice Kaleidon. (www.kessel.it).

Nessun commento ancora

Lascia un commento