I responsabili e solidali giovani di San Donato di Ninea

 Il sindaco di San Donato di Ninea (CS), Francesco De Rose, ha voluto ringraziare pubblicamente la sua giunta e il gruppo di giovani volontari che in occasione della recente ondata di maltempo è intervenuto in soccorso di quanti erano rimasti relegati nelle proprie abitazioni. 

[GARD]

Giovani che hanno operato senza sosta in condizioni veramente difficili, con encomiabile diligenza e grande senso di responsabilità. “Il loro infaticabile impegno ha rappresentato per tutti noi il vero calore con cui è stato possibile sciogliere la neve copiosa che ha imbiancato il nostro territorio, oltre al ghiaccio insidioso che ha messo in serio pericolo l’incolumità della popolazione anziana. Altro che gioventù vagabonda e senza valori, come dice qualche ricco e comodo tecnico. I giovani sandonatesi si sono contraddistinti per la loro grande sensibilità e per il sincero altruismo”. Sono queste le prime parole di elogio che il primo cittadino ha rivolto al gruppo di volontari, che per molti giorni ha spalato neve e sparso sale sulle strade, portando soccorso alle famiglie rimaste isolate e rifornendo di farmaci e alimenti tutti gli anziani del paese. “Nonostante nessuna istituzione preposta si sia interessata ai problemi esposti, vissuti da tutta la popolazione in quei difficili giorni di emergenza neve, siamo riusciti ad attivare in Comune un sistema di Protezione Sociale che ci ha consentito di assicurare comunque il giusto sostegno ai nostri concittadini. Non abbiamo nessun reclamo o critica da rivolgere alle istituzioni superiori o a chi si è dimenticato di noi, perché non servirebbe a nulla. Di sicuro, invece, voglio esprimere pubblicamente a nome di tutta l’amministrazione comunale il nostro ringraziamento e la nostra lode per quanti hanno dimostrato il giusto senso istituzionale e la naturale vicinanza umana. In questa drammatica esperienza, dove ognuno di noi ha fatto semplicemente il proprio dovere, abbiamo scoperto forze giovani di buona volontà, che proveremo a valorizzare nel tempo con interventi mirati”. A tal proposito, molte sono state le telefonate giunte in Comune da ogni parte del mondo per ringraziare l’amministrazione De Rose. I familiari delle persone aiutate che risiedono al di fuori dei confini regionali e nazionali si sono complimentati vivamente con il sindaco e la sua giunta per aver dato alla popolazione un segnale tangibile di efficienza e sensibilità, chiedendogli soprattutto di ringraziare i tanti giovani sandonatesi che si sono occupati amorevolmente dei propri parenti.

San Donato di Ninea (CS), lì 27.02.2012 L’Amministrazione Comunale

Nessun commento ancora

Lascia un commento