Articolo 18, Greco (AND): “La Scuola italiana si mobiliti e si opponga a riforma Fornero”

Cosenza, 26 marzo 2012 - "Le dichiarazioni del ministro Fornero, sull’applicazione estensiva della sua riforma, non fanno altro che confermare quanto già era chiaro: le nuove regole interesseranno anche il pubblico impiego". Lo ha detto il prof. Francesco Greco, presidente dell'Associazione Nazionale Docenti (AND) in merito alla riforma del lavoro e dell'art.18 dello statuto dei lavoratori. 

"Ciò sarà particolarmente deleterio - ha aggiunto Greco - per quei settori della Pubblica Amministrazione, quale la Scuola, ove i forti tagli alle risorse hanno determinato migliaia di esuberi. Il combinato disposto delle nuove norme con quelle introdotte dal precedente governo grava ora sugli esuberi nella scuola come una bomba ad orologeria pronta ad esplodere al primo segnale. É necessario - conclude il docente di Cosenza - che la scuola si mobiliti, che faccia sentire la sua opposizione ad una riforma che, nel mentre non favorirà la creazione di nuovi posti di lavoro, renderà carta straccia i contratti esistenti".

Nessun commento ancora

Lascia un commento