Abbiamo vinto! Comunicato dal Comitato No Lombroso 5 ottobre 2012

 Carissimi simpatizzanti, iscritti e membri del Comitato No Lombroso, con estrema gioia vi comunichiamo che la nostra lunga battaglia legale avverso il Museo Lombroso è stata vinta.
Oggi, 5 ottobre 2012, il Giudice Gustavo Danise ha depositato la sentenza di cui riportiamo per brevità il dispositivo.
Giuseppe Villella tornerà a casa, Motta S. Lucia.
Ma il compito del nostro Comitato non si può fermare qui. Vi anticipiamo fin d'ora che attiveremo anche la causa di riabilitazione della memoria di Giuseppe Villella, innocente contadino calabrese, trasformato in atavico delinquente per tristi scopi sociopolitici. Ancora la nostra azione di lotta per la Dignità dell'Uomo proseguirà finchè l'ultimo reperto umano, presente presso il Museo Lombroso, non avrà avuto degna e cristiana sepoltura, di qualsiasi origine egli sia, del Sud o del Nord Italia.
Grazie a tutti Voi per il forte e duraturo sostegno.

[GARD]

Comitato No Lombroso

Il testo completo dell'ordinanza sarà disponibile tra breve sul sito www.nolombroso.org

Il Tribunale, sul ricorso ex art.702 c.p.c. definitivamente pronunciando, così dispone:
1) accoglie l'eccezione di difetto di legittimazione passiva del Comune di Torino e del MIUR;
2) Nel merito accoglie la domanda e , pe rl'effetto, condanna l'Università degli studi di Torino alla restituzione al Comune di Motta S. Lucia del cranio di Giuseppe Villella detenuto nel museo di antropologia criminale "Cesare Lombroso", sito a Torino, presso il Palazzo degli Istituti Anatomici, nonchè al pagamento delle spese di trasporto e di tumulazione;
3) Condanna, altresì, l'Università degli Studi di Torino al pagamento in favore del Comune di Motta S. Lucia ricorrente, e del Comitato Scientifico No Lombroso interveniente, delle spese e competenze del presentevgiudizio, con distrazione ex art.93 c.p.c. per il primo, che si liquidano in€ 2.500,00, cadauno
di cui € 1.000,00 pe rdiritti ed € 1.500,00 per onorari di causa, oltre al contributo unificato versato, IVA, CPA e rimborso forfettario spese come per legge;

Manda alla Cancelleria per la comunicazione della presente ordinanza alle parti.
Lamezia Terme,
03 ottobre 2012
Il Giudice
Dott. Gustavo Danise

Nessun commento ancora

Lascia un commento